Consorzio Operatori Balneari Rosolina Mare

Il C.O.B - Consorzio Operatori Balneari Rosolina Mare

Il Consorzio Operatori Balneari Rosolina Mare in sigla C.O.B. nasce il 9 febbraio 2001, e raggruppa numerose imprese turistico / balneari site sul lido di Rosolina Mare.
La sede del Consorzio è sita nel Comune di Rosolina presso lo Studio Cassoli.

Il Consorzio non ha scopo di lucro e si propone di fornire ai propri soci sia direttamente che indirettamente servizi a condizioni vantaggiose al fine di favorirne lo sviluppo, attraverso l’abbassamento dei costi di gestione ed una più efficiente organizzazione  aziendale.

Possono far parte del Consorzio i titolari di una o più concessioni demaniali in Rosolina Mare.

Gli stabilimenti balneari aderenti al C.O.B. sempre molto curati e accoglienti, sono il luogo ideale dove trascorrere in tranquillità e sicurezza le giornate in riva al mare. Qui, l'attenzione per i dettagli, i servizi dedicati alle esigenze di ciascuno, la pulizia e la cortesia con cui si viene accolti rendono la spiaggia un vero e proprio paradiso.

La sicurezza dei nostri ospiti

In tutti i bagni aderenti al Consorzio Operatori Balneari Rosolina Mare è presente un servizio di salvataggio e soccorso a mare gestito da personale altamente qualificato che vigila sulla sicurezza dei bagnanti, inoltre, lungo la battigia sono dislocate n. 13 torrette di avvistamento.
Dal 2003, il C.O.B. in collaborazione con la Croce Verde di Adria ha attivato il Progetto "Estate Sicura" attraverso:

  • una moto medica che opera quotidianamente sulla spiaggia come mezzo di primo soccorso, gestito da personale infermieristico con esperienza specifica Suem ( ServizioSanitario di Urgenza ed Emergenza), ed inserita con collegamento diretto nella rete Emergenza Sanitaria 118 . L’implementazione della moto medica è stata possibile grazie all’ausilio  della Provincia di Rovigo.
  • una rete capillare di defibrillatori semiautomatici per la defibrillazione precoce che posizionati, strategicamente in tutti gli stabilimenti balneari aderenti al COB, consentono una gestione capillare e tempestiva delle emergenze in collaborazione con il 118.
  • un box di primo soccorso dotato di personale infermieristico e abilitato a fornire gratuitamente la prima medicazione

L'accessibilità alle spiagge per tutti i turisti

Gli stabilimenti balneari consorziati C.O.B. sono dotati di Sedia da mare Job, che permette alle persone con ridotte capacità motorie di raggiungere agevolmente la  battigia e di entrare in acqua.

La sedia Job ha la forma di una normale sedia a sdraio, in grado di essere facilmente trasportata sulla sabbia, ed è munita di due ruote a sezione larga e gonfiabili che consentono l’ingresso, il galleggiamento e la permanenza in acqua restando comodamente seduti.

L'ecosostenibilità

Il C.O.B. è da sempre sensibile alle tematiche ambientali e si prodiga per promuovere comportamenti consapevoli ed eco-sostenibili nella fruizione della spiaggia e del mare.   Raccolta differenziata di carta, vetro, plastica e lattine e risparmio idrico tramite l'installazione di dispositivi per ridurre il consumo d'acqua, sono le linee guida che ogni bagno aderente al Consorzio ha deciso di adottare per preservare il territorio sul quale il turismo si fonda.

Con questo spirito che il C.O.B. anche per il 2015 ha deciso di sensibilizzare i bagnanti  alla tutela del mare e della spiaggia, riproponendo un’idea che tanto successo aveva riscosso nelle edizioni precedenti con il Progetto "Tieni pulita la tua spiaggia". Nel corso dell’intera stagione balneare 2015 ai bagnanti verranno distribuiti dei posacenere da spiaggia, ecologici in quanto realizzati in cartoncino, pratici da usare e che possono essere riutilizzati.

La finalità del progetto è quella di sensibilizzare il turista facendolo riflettere sul fatto che un gesto normale può avere un’enorme ripercussione a livello ambientale: posare il mozzicone di sigaretta nel posacenere, piuttosto che abbandonarlo sulla sabbia, è un atto semplice ma di grande responsabilità per proteggere l’ambiente litoraneo e per risparmiare al mare anni di inquinamento, considerando che vanno da uno a cinque quelli necessari a smaltire un singolo mozzicone di sigaretta (fonte Legambiente). Utilizzare il posacenere portatile per la raccolta di mozziconi vuol dire anche ridurre i fattori di rischio per la sopravvivenza di cetacei, tartarughe, uccelli marini e pesci che popolano i nostri mari, già messi in pericolo dalle migliaia di rifiuti di vario genere abbandonati ogni anno.